Cos’è una moka per caffè napoletana?

Noi tutti conosciamo la classica moka per caffè, ma in commercio ne esiste una variante conosciuta come napoletana. La sua struttura è più complessa e un po’ diversa, ma il gusto del caffè resta eccellente!

Caffè come a Napoli

La moka per caffè napoletana è conosciuta anche come cuccumella. Essa non si serve del calore generato dal vapore, come invece fa la classica moka per caffè. In questo caso, la spinta arriva dalla forza di gravità.

Vi sono alcune differenze strutturali fra i due tipi di moka per caffè. quella napoletana è infatti formata da cinque diversi elementi, che vanno montati ad incastro. Il serbatoio dell’acqua è dotato di una maniglia e presenta un piccolo fiorellino sulla parte alta. Il contenitore del caffè ha la forma di un cilindro, con il lato in alto aperto così da permettere il passaggio dell’acqua in ebollizione. Il filtro, così come nella normale moka per caffè, ha il compito di trattenere la polvere di caffè. il senatorio vero e proprio di questa moka per caffè contiene già un filtro ed è provvisto di un beccuccio da cui fare uscire il caffè. ultimo è il coperchietto dotato di manico che servirà per chiudere il serbatoio dopo aver tolto l’acqua.

Le tempistiche di erogazione di una moka per caffè napoletana non sono molto diverse da una normale. Anche in questo caso, ti basterà aspettare dai 5 ai 10 minuti per godere di un caffè fragrante. Sarà pronto quanto noterai un sottile filo di vapore fuoriuscire dal foro del serbatoio d’acqua. In quel momento, dovrai voltare la moka per caffè a testa in giù, così che l’acqua entri in contatto con il filtro ed il serbatoio del caffè. Grazie al pratico beccuccio, poi, sarà facile versare il caffè nella tazzina.

La moka per caffè napoletana è un oggetto tradizionale e molto famoso, che affascina molti consumatori. Usarla è un po’ diverso rispetto ad una moka per caffè normale, ma anche molto divertente!

Leggi anche qui: Perché comprare un altoparlante Bluetooth