Che cos’è un hard-disk esterno?

L’hard disk o più comunemente HDD, è un supporto di archiviazione che può essere connesso al computer e sul quale è quindi possibile salvare i dati del computer e tutti i file che ci sono utili e cari. Sul mercato ne esistono svariati modelli con caratteristiche differenti.

Cominciamo col dire che un hard disk può essere interno o esterno al computer; su quello interno sono memorizzati il sistemo operativo del computer, i vari programmi su di esso installati e altri file.

L’hdd esterno invece serve normalmente per archiviare tutti i documenti, film, immagini, musica o programmi che dobbiamo conservare in caso il computer si danneggi e non sia più utilizzabile, o semplicemente quando la memoria interna del computer è satura.

Si effettua quindi uno o più backup su un hdd esterno, ovvero una copia di riserva dei dati al fine di non perderli provocandoci problemi e disagi.

La caratteristica di questi oggetti è che sono rimovibili e possono quindi essere riposti in un luogo sicuro quando non sono utilizzati. La connessione avviene tramite porte USB oggi quasi sempre 3.0 che permettono una maggiore velocità per il trasferimento dei dati.

Esternamente sono ricoperti da un case in modo da resistere agli urti e consentendone il trasporto; chiaramente questo non ripara da danni clamorosi e se dovesse cadere per terra molto probabilmente l’hdd resterà danneggiato in modo irreversibile.

Gli hard disk esterni si dividono ancora in due sottocategorie:

  • autoalimentati, che consentono il plug and play in modo da utilizzare una o più USB per alimentare il disco esterno.
  • con alimentazione esterna, i quali necessitano costantemente di una presa di corrente il più prossima possibile senza la quale altrimenti non funzionano.

 

Un fattore molto importante da tenere in considerazione per l’acquisto di un hard disk è la sua velocità, ovvero quanto tempo impiegano i piatti magnetici presenti al suo interno a ‘girare’ sul computer; più saranno veloci, meno tempo impiegheranno i software, programmi, e vari file a caricarsi ed essere disponibili. Maggiore sarà la velocità di trasferimento del vostro hdd e minore tempo impiegherà per effettuare un backup, facendovi quindi risparmiare tempo!

Un’altra caratteristica fondamentale è la capacità di archiviazione; i primi hard disk potevano contenere alcuni gigabyte, mentre oggi si parla di svariati terabyte in grado di contenere migliaia di documenti. Attenti quindi alla capacità di cui avrete bisogno.

Altri fattori da tenere in considerazione sono la connettività, le dimensioni e il peso se pensate di traportare l’hdd nella borsa o nello zaino.

Leggi anche: Asciugacapelli da viaggio, i diversi modelli.